Bonus monopattino: ufficiale il nuovo incentivo all’acquisto previsto dal Decreto Rilancio – AGGIORNATO

di Claudio Sardaro 0

bonus monopattino

A seguito del Consiglio dei Ministri appena concluso, è stato approvato il nuovo Decreto Rilancio che aiuterà l’Italia nella ripartenza economica. Tra le misure previste dal Decreto, c’è un intero articolo dedicato alla mobilità sostenibile. L’articolo introduce fino a fine anno il nuovo “bonus monopattino”: si tratta di fondi destinati alla micromobilità elettrica e che permetteranno di acquistare a prezzo scontato sia monopattini che bici elettriche e non.

I monopattini elettrici hanno invaso molte delle più grandi città italiane. Nel corso degli ultimi mesi, viste anche le novità introdotte nel codice della strada, molti player hanno proposto i propri servizi a Milano, Torino, Roma, Verona ed è in arrivo in città come Bari.

bonus monopattino

Anche l’acquisto di monopattini elettrici, prendendo in esame gli ultimi 12 mesi, è esploso così come le proposte sul mercato. Oramai sono disponibili modelli dalle ottime caratteristiche e, soprattutto, per tutte le tasche. Noi stessi abbiamo analizzato quali tra i modelli più interessanti conviene acquistare in questo momento grazie al nuovo bonus monopattino.

I monopattini, a differenza delle bici elettriche, sono più versatili e permettono un vero e proprio “approccio ibrido” vista la loro leggerezza e maneggevolezza.

In molti utilizzano il monopattino elettrico come “mezzo dell’ultimo miglio” per raggiungere casa o il luogo di lavoro utilizzando sia i mezzi pubblici che il monopattino stesso portato proprio sul mezzo. È frequente inoltre che anche gli automobilisti portino il monopattino in auto utilizzandolo per spostarsi da un parcheggio di scambio al luogo di destinazione. Per evidenti limiti, la bici elettrica si presta molto meno ad un utilizzo di questo genere.

Bonus monopattino

In questo contesto, se utilizzati in modo più intensivo, i monopattini possono alleggerire il peso retto dai mezzi pubblici che, a causa dell’emergenza covid-19, hanno ridotto di gran lunga la loro capienza. È per questo motivo che il Governo ha deciso di incentivare l’acquisto di questi mezzi di trasporto.

Non solo: il Governo ha introdotto una serie di misure che faciliteranno la vita di ciclisti e conducenti di veicoli elettrici nei contesti cittadini.

Quanto si risparmia grazie al bonus monopattino?

bonus monopattino

Il nuovo “bonus monopattino” permette di risparmiare sull’acquisto di bici, bici elettriche e monopattini il 60% del valore del prodotto fino a 500€.

Se, per esempio, siete interessati all’acquisto del Ninebot Max G30 che costa normalmente circa 700€, grazie al bonus otterrete uno sconto di 420€. Il monopattino quindi costerà solo 280€.

Un altro dei monopattini più diffusi in Italia è senza dubbio il Ninebot Es2: per quel modello che parte da 389€ online si potranno risparmiare 233€ pagandolo quindi solo 156€.

In che modo viene erogato il bonus?

Il bonus è destinato tutti i cittadini maggiorenni che appartengono ad una delle seguenti categorie:

  • Risiedere in un comune da almeno 50000 abitanti
  • Abitare in una città metropolitana
  • Abitare in uno dei comuni appartenenti alla città metropolitana
  • Risiedere in un capoluogo di regione o provincia

Tutto ciò, a prescindere dal proprio ISEE. È valido per gli acquisti effettuati tra il 4 maggio 2020 al 31 dicembre 2020.

Nelle prossime ore, il Ministero dell’Ambiente, lancerà il portale per poter richiedere il bonus attraverso buono spendibile in uno degli esercizi che si convenzioneranno. Non solo: attraverso il portale sarà possibile accedere al rimborso anche per chi ha acquistato una bici elettrica, un monopattino elettrico oppure una bici tradizionale nei giorni scorsi.

In qualsiasi caso è sicuramente utile dotarsi preventivamente dello SPID per essere in grado di svolgere la procedura online di rimborso o generazione del bonus in modo più semplice.

Nelle ore subito successive all’annuncio del Decreto Rilancio, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli ha chiarito attraverso una conferenza stampa alcuni degli aspetti che interesseranno il bonus:

Pubblicato da Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti su Giovedì 14 maggio 2020

 

 

Il bonus è valido anche per l’utilizzo di servizi di sharing che non siano autovetture, ma anche in questo caso saranno chiarite presto le modalità di accesso.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.