WhatsApp a rischio COVID-19 – AGGIORNATO

di Claudio Sardaro 0

whatsapp

Stando alle ultime dichiarazioni di Mark Zuckerberg, il traffico di WhatsApp e Messenger sta mettendo a dura prova i server di Facebook. Sono davvero a rischio i social targati Facebook?

A causa del coronavirus la popolazione occidentale ha aumentato con picchi fino al 50% l’utilizzo giornaliero del web. In particolare, in Italia, dall’inizio dell’emergenza, Messenger e WhatsApp sono stati presi d’assalto e hanno visto più che raddoppiato il normale traffico giornaliero. Il motivo? Non di certo lo scambio di messaggi, ma chiamate e videochiamate. Proprio queste due possibilità sono fonte di grande consumo dati e, se ciò che sta accadendo in Italia dovesse registrarsi contemporaneamente in molti altri paesi, non è detto che i server di Facebook siano in grado di fronteggiare tutta questa richiesta di traffico. Mark Zuckerberg è a lavoro per porre rimedio a questa domanda crescente da parte degli utenti visto che, a quanto pare, non era stata prevista un’impennata di traffico dell’entità attuale. A detta del numero uno del gruppo Facebook, l’impennata di traffico è “ben oltre il picco massimo annuale della notte di San Silvestro”.

L’azienda ha rilasciato un rapporto ufficiale attraverso il quale ha evidenziato gli aumenti registrati nell’ultimo periodo. In Italia, l’azienda ha registrato:

  • Raddoppio delle live su Instagram e Facebook per ciascuna settimana
  • 70% in più del tempo speso tra Facebook, Instagram e WhatsApp
  • 50% dei messaggi in più scambiati
  • 1000% di minuti in più in chiamate di gruppo

L’aumento di traffico non ha arricchito in alcun modo Facebook e tutti i servizi annessi visto il difficile momento che ha colpito molti settori produttivi. Generalmente gli inserzionisti hanno speso meno del solito nelle attività di sponsorizzazione.

La speranza è che provider e aziende fornitrici di servizi siano in grado di adeguare la propria offerta alla sempre crescente domanda da parte degli utenti.

Internet è al momento una delle fonti principali di notizie, intrattenimento, comunicazione e lavoro non solo per l’Italia, ma per tutti i paesi colpiti dal COVID-19. Sta aiutando molti a continuare il proprio lavoro oltre a mantenere i rapporti con amici e parenti.

E voi? Come state vivendo il web in questo periodo? Fatecelo sapere attraverso i commenti.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.