Tesla presenta il nuovo Cybertruck, un pick-up dal futuro

di Claudio Stoduto 0

Ci aspettavamo un annuncio clamoroso da parte dei Tesla nel corso di queste ultime settimane del 2019 ed ecco che il buon Elon Musk ci ha ancora una volta stupito tutti presentando al mondo la sua ultima creazione che non potremmo non definire molto particolare. Stiamo parlando del nuovo Tesla Cybertruck, un veicolo dalle linee futuristiche.

Quando nella serata di ieri sono iniziate a diffondersi le prime immagini e le prime informazioni sul prodotto in questione, in molti ci siamo interrogati sul fatto se si trattasse o meno di uno scherzo. Purtroppo non è cosi, anzi tutto il contrario e questo da un lato ci fa paradossalmente piacere mentre da un altro lato ci ha lasciato completamente di stucco è chiaro.

Tesla Cybertruck

Eppure il buon Elon lo aveva anticipato che si sarebbe trattato di un prodotto dalle linee corazzate e che fosse in grado di mettere la sicurezza al primo posto. Una delle peculiarità di questo nuovo Tesla Cybertruck è proprio nella scocca utilizzata all’esterno. Si tratta di acciaio inossidabile che è stato ulteriormente rinforzato al fine di raggiungere un risultato tale che lo potesse definire come più resistente di 30 volte rispetto al normale. Fa ridere da un lato il test classico che è stato portato sul palco della presentazione. Esso è stato svolto con un martello industriale che non ha nemmeno toccato da vicino la nuova Tesla. Meno bene è invece andata per quanto riguarda i finestrini chiamati Tesla Armor Glass e realizzati in un metallo trasparente. Loro si sono frantumati e la rabbia sulla faccia di Musk era abbastanza papabile.

Tesla Cybertruck interni

Tornando alla macchina ed alla sua dotazione, si tratta di un pick-up vero e proprio. Verranno garantiti ben 6 posti a sedere con interni molto minimal ma spigolosi (in linea con l’auto) e sospensioni ad aria adattive che si andranno a regolare in base al carico. Su di esso sono stati forniti pochi dati concreti ma c’è un bel cassone con una facile sponda di apertura ed un buon pianale di carico. Guida autonoma? Si grazie ma con 7000 dollari in aggiunta al prezzo di base di cui parliamo ora parliamo.

Si parte infatti da ben 39,900 dollari per la versione dotata di un solo motore in grado di percorrere ben 400 chilometri sulla carta. Si sale poi a 49,900 dollari per una versione dual motor con un’autonomia dichiarata fino a 480 chilometri. Infine siamo alla versione da tre motori con 69,900 dollari di listino e ben 800 chilometri di autonomia. I preordini sono già ufficialmente partiti con un deposito cauzionale di 100 dollari o 100 euro a seconda della valuta del proprio paese.

Le consegne sono ufficialmente previste a partire dal prossimo 2021. In realtà è stata indicata come data di lancio la fine di quell’anno per cui, come per ogni prodotto di Tesla, abbiamo davanti un orizzonte di tempo decisamente lungo e molto lontano. Inizialmente verranno prodotte prime le auto delle due fasce più basse di prezzo mentre per chi vuole il modello di punta dovrà addirittura attendere il 2022.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link