Xiaomi Mi Full Screen TV Pro è UFFICIALE

di Claudio Stoduto 0

Xiaomi ha mostrato i muscoli nel corso della mattinata presentando ufficialmente vari prodotti interessanti fra cui anche il suo nuovo catalogo di Smart TV estremamente interessanti e da tenere in considerazione.

Rispetto al passato sembra che qui siano state fatte le cose per il meglio cercando di ottenere non tanto dei prodotti economici quanto di qualità assoluta. Non a caso quindi, per tutti e tre i nuovi modelli presentati, le finiture ed i materiali giocheranno un ruolo decisamente importante e non di poco conto, ma vediamoli nel dettaglio.

Sono stati lanciati tre nuovi modelli rispettivamente da 43, 55 e 65 pollici di diagonale. Per tutti e tre il pannello scelto avrà una risoluzione 4K Ultra HD con il supporto alla riproduzione dei flussi video in 8K. Questo grazie anche alla presenza di un processore Amlogic T972 a 64 bit quad core di ultima generazione che lavorerà ad una frequenza massima di ben 1,9 GHz. Ad esso poi vengono aggiunti ben 2 GB di memoria RAM e 32 GB di spazio interno per le applicazioni e quant’altro. Molto interessante anche il comparto audio che supporterà il Dolby Audio ed il DTS HD. Presenti, vivamente, il Wi-Fi di ultima generazione, 3 porte HDMI, il Bluetooth 5.0 ed infine una porta Ethernet RJ45.

Come detto in apertura il design è una parte fondamentale di queste nuove televisioni. È stata infatti realizzata una cornice in lega di alluminio che rende il prodotto complessivamente più leggero ma allo stesso tempo anche più elegante. Non manca poi un retro in fibra di carbonio che abbiamo già visto su un altro modello che arriverà nel breve periodo, parliamo della OnePlus TV.

Chiudiamo analizzando il listino di vendita. Per il modello da 43 pollici di questa Mi Full Screen TV Pro si parte da circa 200 euro circa, al netto di tasse e cambi attuali. Si sale poi a 300 euro per il modello da 55 pollici ed infine si chiude con circa 450 euro per il modello da 65 pollici. La disponibilità parte già da oggi con consegne a partire dal 27 settembre. Purtroppo non abbiamo notizie su dei modelli europei e, di conseguenza considerando anche il sistema operativo a bordo, non consigliamo per ora un acquisto qui in Italia.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link