Qualcomm: Snapdragon 6xx e 7xx con modem 5G integrato

di Nikolas Pitzolu 0

Qualcomm ha confermato che i prossimi SoC serie 6xx e 7xx avranno integrato il modem 5G, alla stregua dei suoi chipset top di gamma.

Attualmente per avere accesso alla tecnologia 5G c’è bisogno di avere uno smartphone compatibile e, ovviamente, la rete che diffonde il servizio nell’etere.

Attualmente siamo in una fase “conoscitiva”, ergo, il servizio in Italia è presente in pochissime città e gli smartphone che possono utilizzarla sono pochi, sono top di gamma e costano anche tanto per una “tasca media”. Ma è chiaro che è solo questione di tempo e il 5G arriverà anche negli smartphone di fascia minore. Proprio così e oggi ve lo confermiamo grazie al lavoro di Qualcomm che ne ha annunciato la roadmap.

Innanzi tutto, per tutta una sere di motivi l’anno dell’espansione ufficiale è il 2020 e la società Americana ha annunciato due nuovi SoC da installare sugli smartphone medi di gamma, rispettivamente Snapdragon serie 6xx e 7xx.

Qualcomm 215
Qualcomm è una società con sede Americana di ricerca e sviluppo che opera da anni nel campo delle telecomunicazioni senza fili. Precisamente possiede la sede a San Diego, in California. Fu fondata nel 1985 dopo numerosi tentativi sul target di cosa occuparsi. Attualmente Qualcomm è tra i primi 3 produttori di semiconduttori per vendite nel mondo, famosa per i SoC Snapdragon la quale fornisce tante e varie tipologie di smartphone.

A partire dal prossimo anno quindi avremo sia dispositivi dotati di Snapdragon 865 con connettività 5G appartenenti al segmento flagship e smartphone medio di gamma (Xiaomi, Oppo, Samsung, Huawei, LG, etc) con altrettanta tecnologia, limitata probabilmente – come per il 4G – nella velocità di picco di download.

La fonte afferma che già in questo quarto trimestre 2019 Qualcomm annuncerà il suo SoC dela serie 7xx con supporto al 5G ma non pensiamo ci sarà il tempo di concretizzare il tutto con uno smartphone entro il 2019. I modem integrati nei SoC top di gamma, così come quelli integrati nei prossimi SoC medi di gamma, avranno il 5G worldwide con compatibilità sia in mmWave che in sub-6GHz, proprio per essere utilizzati in ogni parte del mondo.

Ovviamente non solo Qualcomm, arriveranno anche le soluzioni su stessa fascia di Huawei, Samsung e altri produttori, ovvero quegli OEM che si realizzano i SoC in casa e potrebbero dare un surplus in più alla neo nascitura tecnologia 5G.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link