Samsung Galaxy Watch Active2 è UFFICIALE

di Claudio Stoduto 0

Nel pomeriggio di oggi Samsung ha voluto anticipare di qualche ora quella che doveva essere la presentazione ufficiale anche del nuovo Galaxy Watch Active2, il suo nuovo smartwatch per questo finale di 2019 che si appresta ad iniziare insieme al nuovissimo Galaxy Note 10.

Detto questo però concentriamoci un attimo sul nuovo orologio dell’azienda coreana che porta con sé più di qualche novità interessante che secondo noi dovremmo tenere in stretta considerazione per il mercato degli indossabili. Come da previsione, la prima grande novità consiste ancora una volta nella riproduzione di una ghiera rotante che questa volta però acquista un design molto più elegante e, soprattutto, la sensibilità al tocco. Spazio quindi a qualche cosa di più raffinato rispetto alle ghiere viste dal Gear S3 in avanti ma che dona al prodotto un aspetto secondo noi molto più carino nel risultato finale. Non vengono perse le funzioni che con Tizen OS hanno acquisito maggiori poteri all’interno degli spostamenti dell’interfaccia generale. Per quanto riguarda il materiale da poter scegliere per la cassa, si potrà optare per la soluzione in alluminio con un cinturino in gomma oppure in acciaio con cinturino in pelle. Le colorazioni ufficiali comprendo per l’acciaio la possibilità di scegliere fra il nero, il grigio ed il classico oro rosa. Mentre per il modello in alluminio si potrà scegliere anche qui fra grigio e nero oltre che al più particolare oro classico.


Il Galaxy Watch Active2 sarà disponibile in due diverse taglie. Il diametro più piccolo corrisponderà ad una cassa da 40 millimetri mentre il modello più grande arriverà ai 44 millimetri ormai classici. Anche questa volta si tratta di un display OLED per entrambe le versioni che quindi garantirà dei colori molto saturi e dei neri assoluti. Ovviamente cambia la diagonale che rimane in linea con quanto era già emerso in passato: 1,2 pollici per il 40 millimetri e 1,44 per il 44 millimetri. Risoluzione pari a 360 x 360 pixel, più che sufficiente.

Il processore scelto è il nuovo Exynos 9110 dual core che lavorerà ad una frequenza massima di 1,15 GHz con 768 MB di RAM nel modello più compatto e 1,5 GB per il 44 millimetri. Il doppio della RAM è invece prevista, per entrambe le versioni, per i prodotti che saranno dotati di connettività LTE. Questi, tra le altre cose, differiranno alla fine soltanto per la possibilità di avere solo a disposizione la cassa in acciaio ed il cinturino in pelle. Non mancherà nemmeno il sensore ottico per il battito cardiaco ed ECG completando quindi una scheda tecnica che di fatto si va ad allineare con i maggiori concorrenti del mercato. Infine è presente il Bluetooth nella versione 5, il GPS per il tracking delle attività e la possibilità di resistere alle immersioni fino a 5 atmosfere. Tutti i prodotti menzionati sono certificati come IP 68 per cui non si dovrebbe correre alcun tipo di problema.

Per quanto riguarda i prezzi, al momento della stesura dell’articolo, si conoscono solamente quelli del listino americano. Si parte da 279 dollari per il modello più compatto a 299 per il 44 millimetri. Mentre non sono stati dati numeri e nemmeno conferme sulla disponibilità dei modelli LTE. Attendiamo conferme e notizie per quanto riguarda il listino italiano e la relativa disponibilità.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link