Tesla: è stato un quarto da record per le spedizioni

di Claudio Stoduto 0

Quando parliamo di Tesla è sempre un rebus in quanto da una parte abbiamo una delle aziende più particolari del settore e dall’altra una delle più innovatrici che sicuramente ha contribuito nel portare il mondo ed il mercato delle automobili in quell oche sarà senza dubbio il suo futuro da qui ai prossimi 20 anni.

Intorno alla società c’è poi sempre un grande alone di enfasi per qualsiasi delle sue operazioni offerte sul mercato. A partire dal lancio di un nuovo modello per arrivare poi a tutti i gadget e gli accessori che la stessa azienda realizza come corredo, quando si parla di Tesla si fa sempre notizia nel bene o nel male. In questo caso però vi vogliamo riportare però prima una bellissima notizia che finalmente potrebbe anche contribuire a calmare per qualche secondo le acque intorno alla stessa azienda guidata, indirettamente ormai, dal buon e pazzo (metaforicamente) Elon Musk.

Tramite infatti una email interna inviata a tutti i dipendenti, parrebbe che la società si stia apprestando a realizzare quello che sarà il suo record di spedizioni di auto nella sua intera storia. Il che farebbe sicuramente molto piacere da un lato e potrebbe segnare positivamente il corso della stessa Tesla sul mercato globale. Sono stati riportati i dati relativi a ben 50000, si avete letto bene, nuovi ordini solamente in questo quarto del 2019 che si sta per andare a concludere. Il tutto dovrebbe poi coincidere con una spesa complessiva finale di prodotti consegnati superiore a quello che fu il precedente record di 90700 veicoli consegnati nello scorso quarto finale del 2018 passato. Ovviamente buona parte di questa fetta incrementale di consegne è dovuta alla messa in vendita della nuova Tesla Model 3 in più mercati e soprattutto allo snellimento della produzione di questo modello che ha permesso all’azienda di iniziare a rientrare dalle posizioni di indebitamento necessarie per iniziare la produzione.

Tuttavia il rischio di bancarotta non sembra ancora del tutto scongiurato. Sembra addirittura che Morgan Stanley abbia confermato come Tesla non sia arrivata ad un punto chiave della sua strada nel mercato, ma di come essa sia effettivamente già spacciata e distante da quelle che potrebbero essere delle nuove dinamiche del mercato futuro. Il settore delle auto lo sappiamo che è tutto tranne un ambiente facile in cui competere e purtroppo per Tesla gli spettri del passato tornano nuovamente a minare la credibilità aziendale e la sua potenziale capacità di poter creare valore nel corso del futuro più prossimo.

Ne verrà fuori ancora una volta oppure una partnership e/o una eventuale vendita potrebbe salvare il brand di Elon Musk?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link