Huawei TV: in arrivo a breve e con due camere integrate

di Claudio Stoduto 0

In queste ore a fare scalpore sono ancora una volta le notizie relative a Huawei ed al suo possibile futuro inteso come prossimi prodotti poter vedere e presentare al mercato. C’è molto interesse intorno all’azienda in queste ore per via dell’ormai quasi fatta presentazione dei nuovi smartphone di punta, la famiglia dei P30, che però non sono oggetto dei rumors di queste ultime ore.

Andando infatti ad analizzare più da vicino quanto visto e detto sino ad ora, parrebbe esserci una seconda tipologia di prodotto a cui la società cinese sta lavorando da tempo e che potrebbe vedere la luce proprio nelle prossime settimane. Non si tratta di un nuovo smartphone, tablet, computer o accessorio extra ma di una categoria totalmente nuova a cui ancora non eravamo abituati: quella delle televisioni.

Huawei sta infatti lavorando da diverso tempo a questo progetto che dovrebbe portare sul mercato delle smart TV molto interessanti e con delle caratteristiche innovative e differenti. Nello specifico si tratterebbe di una sorta di seguito a quanto fatto già da tempo da Samsung ed LG però con quel pizzico in più di Huawei che potrebbe rendere un po’ tutti felici per questa potenziale notizia. Secondo quanto riportato i progetti portati avanti dalla società cinese farebbero capo a due modelli differenti di cui uno da 55 pollici di diagonale ed uno da 65 pollici più grande. Non ci sono informazioni sui pannelli scelti se non quelle relative alla società che li andrà a produrre ovvero la BOE per uno e la Shenzhen China Star Optoelectronics per l’altro. Lo scopo sembra essere quello di andare a realizzare degli hub dedicati al gaming ed al multimedia che potrebbero facilmente andare ad avvicinare la famiglia in questo grande mondo generale delle televisioni. Almeno questa è l’idea filantropica di base che è stata comunicata, poi in realtà sappiamo benissimo che è uno scopo molto più commerciale chi mira semplicemente alla ricerca del voler andare a saturare maggiori settori del mercato così come fatto da altre aziende concorrenti della stessa Huawei. In aggiunta poi non dovrebbero mancare nemmeno le due camere frontali che potrebbero essere sfruttate per delle operazioni più avanzate come magari delle videochiamate e o l’interazione con un assistente vocale di turno.

A conti fatti quindi ci troveremo davanti ad una Huawei che è stata in grado di andare a realizzare una gamma di prodotti estremamente ampia e variegata. Dopo l’introduzione dei computer con Windows 10 ormai da qualche anno, che stanno avendo anche un discreto successo, ecco arrivare una nuova branchia del mercato pronta per essere sfruttata e spremuta per quanto possibile. Va detto che essendo un settore totalmente nuovo, potrebbe accadere quanto già visto in ambito notebook per Huawei per cui con un ingresso molto soft per poi, dopo un paio di anni, iniziare a portare prodotti sempre più concreti e convincenti sotto ogni punto di vista. La nostra opinione in merito è più che positiva con la società cinese che potrebbe solamente trarre vantaggio da questa possibile nuova situazione.

Quando vedremo il tutto? Forse già il prossimo aprile con una commercializzazione che poi però dovremmo capire se verrà effettuata anche in Italia. Anche Xiaomi, giusto per rifare un esempio di un produttore che ha seguito le stesse orme, fanno ancora difficoltà ad arrivare in Europa nella loro configurazione completa.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link