Withings Move ECG: il primo smartwatch ibridi con lettura ECG – CES 2019

di Claudio Stoduto 0

Il CES 2019, come da tradizione, porta con sè non poche novità sotto parecchi punti di vista includendo anche Withings che ha deciso di annunciare una bella novità su quelli che sono alcuni dei suoi dispositivi più interessanti del mondo degli smarwatch.

Che fosse l’anno di una mezza rivoluzione nel mondo degli smartwatch si era capito anche grazie ad Apple che con il suo Apple Watch Serie 4 ha ulteriormente innalzato il livello della competizione allungando forse su tutta la concorrenza. Di certo è un settore in piena espansione e che, Wear OS a parte, sta dimostrando comunque di essere maturo sotto certi punti di vista.

Withings da sempre realizza, anche quando era sotto il nome di Nokia, dei dispositivi diversi ma allo stesso tempo concreti e molto interessanti. L’ultimo di questi è stato lanciato proprio in queste ore ed è il nuovo Move ECG che porta con sé una caratteristica che lo renderà unico, almeno per il momento, sul mercato. La società sappiamo come realizzi degli smartwatch non del tutto tradizionali, bensì dei modelli ibridi che siano in grado di mettere insieme la componente smart ed allo stesso tempo anche quella analogica. Anche questo nuovo modello, il Move ECG, riprende questi aspetti e la filosofia di base integrando anche un sensore ECG.

Guardandolo dal punto di vista estetico, siamo davanti ad un dispositivo che ha le forme complete di uno orologio tradizionale con tanto di lancette dedicate ed un quadrante molto semplice ed elegante. Di nuovo troviamo poi, nel retro, questo sensore dedicato ad un elettrocardiogramma che comunque potrà dire la sua. Certamente, così come nel caso di Apple Watch Serie 4, non parliamo di una strumentazione medica su cui poter fare affidamento al 110%, però allo stesso tempo è un qualcosa in più che prima non avevamo di certo. Withings ci tiene a sottolineare come si tratti del primo orologio analogico al mondo in grado di sfruttare questa funzione che, in accoppiata poi con l’applicazione per il nostro smartphone, ci permetterà di scaricare i nostri dati registrati e di analizzarli successivamente. La lettura durerà circa 30 secondi, ma per poter poi consultare quanto ottenuto bisognerà, come detto, doversi per forza e soltanto interfacciare con un cellulare. Questo è forse il più grande limite del nuovo Move ECG se messo in competizione con Apple Watch Serie 4 ovviamente.

Withings ha comunicato come il nuovo Move ECG sarà disponibile a partire dal Q2 del 2019 ad un prezzo di circa 130 dollari. Ipotizziamo che in Italia, qualora possa arrivare, si possa attestare intorno ai 149 euro il che lo renderebbe sicuramente ancora un prodotto molto appetibile e sicuramente interessante per chi non desidera un orologio smart con un design non troppo elegante come questo Move ECG. In conclusione vi diciamo che la batteria, come da tradizione dei prodotti di Withings, dovrebbe durare la bellezza di 12 mesi e che si tratta di un prodotto resistente fino a 50 metri di profondità.

E voi cosa preferite? Uno smartwatch ibrido e tradizionale come questo o invece un prodotto più evoluto come Apple Watch Serie 4?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link