Xiaomi ed IKEA stringono una bella partnership

di Claudio Stoduto 0

Torniamo a parlare di Xiaomi, ma questa volta non lo facciamo in ambito smart bensì con la consapevolezza di parlare di un gran bell’accordo commerciale stretto con una delle aziende più interessanti e complete nel panorama mondiale.

Parliamo di IKEA, il colosso svedese che da qualche tempo si è buttata anche lei nel mondo delle smart home e, soprattutto, dell’elettronica legata alla domotica ed all’illuminazione smart. Non sono sicuramente le più popolari, ma ricordiamo che anche IKEA ha realizzato un suo hub dedicato per il controllo domestico delle sue lampadine, che poi in realtà sono risultate compatibili anche con le più blasonate Philips Hue, da tempo invece disponibili sul mercato. Nel corso di questi anni, gli investimenti da parte di Xiaomi nell’ambito dell’IoT sono stati parecchi tanto che l’azienda ha poi lanciato diversi prodotti che sono divenuti famosi e che hanno conquistato gli utenti in maniera positiva. Parliamo ovviamente delle varie lampade Yeelight, oppure della possibilità di vedere un hub Smart completo di accessori e sensori per il controllo completo della nostra casa, incluso un antifurto rudimentale.

La collaborazione a tal proposito fra le due aziende, porta prima di tutto un prodotto che abbiamo già visto più e più volte all’interno magari di qualche film futuristico. Parliamo della nuova Mijia Smart Door Lock, ovvero una serratura smart in grado di permetterci di aprire e comandare il tutto anche a distanza. Come? Tramite una serie di connessioni di cui è dotata. Prima fra tutte è presente una tecnologia in grado di supportare il riconoscimento 3D integrato delle impronte così da poter utilizzare un vecchio e caro metodo di sblocco che oggi sembra essere stato messo in disuso sugli smartphone, purtroppo. In secondo luogo poi non mancherà l’NFC, il Bluetooth ed infine una sorta di tastierino numero come eventuale backup di emergenza. Poteva limitarsi a solamente questo? Ovviamente no, visto che grazie alla piattaforma AIOT, Xiaomi sarà in grado di poter comandare una serie di operazioni pianificate quando ad esempio verrà attivato il prodotto.

Al netto di questo si tratta di una prima collaborazione che potrebbe farci non poco riflettere sulle potenzialità della società cinese. In questo caso non ha pescato un pesce piccolo, anzi tutto il contrario. IKEA è un grande player del mercato moderno ed ha una bella e discreta influenza su parecchi consumatori in primis e poi anche fra gli stessi prodotturi di accessori. Xiaomi potrebbe aver fatto centro alla grande da questo punto di vista spianandosi magari la strada per un futuro che in tanti abbiamo visto sempre roseo per quanto riguarda il mondo degli smartphone, mentre lato smart e quindi più legato alla domotica un po’ meno attivo. C’è chi dice che il 5G sarà il futuro e che con esso cambierà tutto, ma personalmente quello che già oggi è stato portato, al netto della tecnologia attuale, è un bel passo in avanti per tutti noi ammettiamolo.

Dove potrà arrivare Xiaomi da questo punto di vista? Per noi siamo solamente all’inizio e da qui in avanti non si potrà che migliorare ulteriormente e crescere sotto tanti punti di vista. Sarà un 2019 scoppiettante anche sotto questo aspetto secondo noi.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link