Reti WiFi “miste” con il nuovo standard EasyMesh

di Luca Ansevini 0

La connettività WiFi è diventata ormai un qualcosa di strettamente correlato alla nostra vita di tutti i giorni. Chiunque sia dotato di una connettività internet casalinga è fornito di tale connettività senza fili per utilizzare i propri apparati con una maggiore velocità e senza erodere eventuali piani dati mobili.

In questi ultimi anni, grazie alle recenti innovazioni hardware e software, costruire e gestire una propria rete WiFi è diventato notevolmente più semplice. Spesso però ampliare la propria rete casalinga o professionale comporta la necessità di dover acquistare prodotti appartenente allo stesso produttore, in maniera tale da consentire una perfetta compatibilità a livello software.

Il nuovo standard EasyMesh annunciato dalla WiFi Alliance promette però di semplificare ulteriormente anche questo aspetto; tutti i dispositivi in grado di supportare questo standard (in arrivo in un futuro ancora non delineato) consentiranno infatti di abbattere il muro del produttore, mescolando all’interno della stessa rete in tutta semplicità apparati di diversa produzione, con un elevato livello di compatibilità software e hardware. La speranza resta ovviamente quella di vedere una sempre maggiore implementazione di tale standard nei dispositivi a venire, aumentandone la diffusione e semplificando ulteriormente la costruzione di una rete WiFi.

Al momento non vi sono però previsioni sulle tempistiche di rilascio di apparati compatibili con tale tecnologia. Speriamo ovviamente che si possa al più presto godere dello standard EasyMesh su una gamma di prodotti ampia, anche se come ovvio sarà dura convincere i produttori ad abbandonare i loro standard proprietari che per motivi di semplice comprensione sono per loro una garanzia di maggiori introiti.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link