Il nuovo Fitbit avrà inediti sensori e funzioni: ecco quali!

di Nikolas Pitzolu 0

Fitbit, dopo aver acquisito Pebble, sta lavorando al suo nuovo Smartwatch per la fine dell’anno: più autonomia e più sensori!

Alla fine del secondo trimestre 2017 (giugno) il CEO di Fitbit ha affermato che il nuovo Smartwatch con la cassa in metallo dell’azienda, avrà delle novità interessanti e particolarmente ricercate dal suo pubblico:

  • All’interno verrà installato un GPS (per essere  più stand alone sotto questo punto di vista e non richiedere le informazioni al dispositivo associato cui ne è dotato);
  • Una certificazione che gli permetterà l’immersione del dispositivo sino a 50 metri di profondità;
  • Compatibilità con Android e iOS;
  • Batteria più capiente e software evoluto per aumentare l’autonomia in “più giorni” (così ha detto il CEO!) rispetto al modello precedente chiamato Blaze.

Addirittura oggi possiamo mostravi le foto (prendetele sempre con le pinze ma i modelli sono abbastanza plausibili): dopotutto i render sono molto simili a quelli del precedente Blaze!

Dicevamo di “più sensori” e, se le parole ad inizio articolo sono quelle pronunciate effettivamente dal CEO, rumors distaccati affermano che sotto la cassa in alluminio si farà spazio un nuovo sensore che sarebbe in grado di misurare la quantità di ossigeno nel sangue.

Ricordiamo infine che da poco Fitbit ha acquisito Pebble. E siccome dall’acquisizione sono passati più di 6 mesi, è molto probabile che il nuovo Smartwatch godrà di qualche funzione e dettaglio riconducibile proprio al know how di quest’ultima.

Se siete curiosi di vederlo, placate la vostra ansia e pensate ad altro: Fitbit commercializzerà il suo nuovo Smartwatch non prima di dicembre!

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link